ELEGIA IN MORTE DELLA PIETAS

Ecco
io potrei scrivere un trattato
sull’assenza dell’umana comprensione.

Quella che ti legava all’ospite,
al vicino, all’amico ed al nemico vinto
o vincitore.

E non c’è più, l’umana comprensione.
La fame
ha preso il posto di ogni idea,
la fame nera
quella che più mangi e più ne vuoi
e che ti spinge a uccidere, più o meno virtualmente
chi non si sottomette
al tuo gioco deficiente.

Fame che rende brutti,
fame di apparenza, di cariche, di sopraffazione.

Fame di potere
che fa della tua faccia
il ritratto del sedere.

 

che ho detto

The Cure – “Disintegration”

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.