IL MIO NATALE

Disse un uomo
che una mano
è cinque dita
e quattro spazi vuoti.

Perché? – mi chiedo oggi che è natale –
perché mi sembrano ridicole le dita?

Le dita stortignàccole
composte di falangi articolate,
belle cicciotte, specie se addobbate.

La vita insegna.
Insegnano, i terremoti.

Che più di quelle dita ben tornite
contano

i quattro spazi vuoti.



mano_albero
 



I BELIEVE IN FATHER CHRISTMAS – EMERSON LAKE AND PALMER
Rick Rogan
Rick Rogan

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.