DICE SAYURI

 
Io sono come l’acqua.
L’acqua si scava la strada nella pietra.
Quando è ingabbiata
lei cerca un varco
che la faccia respirare.

La felicità non è dovuta.

Ma se una bambina
con più coraggio di quanto lei stessa creda
trova le sue preghiere esaudite

questo non può chiamarsi felicità?

Queste non sono le memorie
di una ricca imperatrice.
Né di una nobile regina.

Sono altre memorie,
fatte di acqua vorticosa.

Sono altre memorie.
Ma non mi ricordo più di cosa.
 




John Williams – Memorie di una Geisha